agrumi e arance
logo agrumi

Agrumi

I frutti dell’inverno

Trova il tipo giusto

Scopri clementine, arance e mandarini senza semi
Arancia Navel

Arancia Navel

Priva di semi e dalla polpa bionda, è perfetta per ottenere liquori, marmellate e canditi.

Arancia New Hall

Arancia New Hall

Sottocategoria delle Navel, matura tra novembre e marzo e si distingue per la buccia arancio scuro

Arancia Lane Late

Arancia Lane Late

Dal basso livello di acidità e dalla polpa bionda e succosa è perfetta per dolci spremute

Arancia Washington

Arancia Washington

Priva di semi e dalla polpa bionda, data la sua freschezza è perfetta per essere consumata direttamente

inverno
Inverno

Ottobre / Aprile

Composizione di arance
Origine
Quando trovarle
I benefici
Come conservarle
Agrume quarto V1
Origine

L’arancia ha una storia antica che risale al 2000 a.C quando fece la sua prima comparsa in Asia. Il suo arrivo nel Mediterraneo avviene solo nel VII – VIII secolo d.C, quando le popolazioni arabe la importarono in Sicilia, dove il clima mite ne favorì la coltivazione.

Agrume metà V1
Quando trovarli

Il periodo di maturazione degli agrumi cambia molto a seconda della varietà. Le clementine precoci iniziano a maturare i primi di ottobre mentre gli agrumi più tardivi maturano nel mese di aprile.

Agrume 3quarti V1
I benefici

Le arance hanno anche numerose proprietà benefiche:

  • Grazie alla vitamina C aiutano a combattere la formazione dei radicali liberi, i danni della pelle causati dall’esposizione solare e aiutano a ridurre le rughe
  • Contengono acido citrico e citrati che prevengono la formazione dei calcoli
  • Contrastano lo stress grazie alla presenza di acido folico che diminuisce la stanchezza fisica e mentale
  • Proteggono la vista in quanto ricche di vitamina A
Agrume V1
Come conservarli

Per conservare gli agrumi nel modo più naturale possibile evitando il frigo, è ideale tenerli all’interno di un contenitore aperto e in un luogo arieggiato con un basso tasso di umidità come ad esempio un balcone o un davanzale.

paul hanaoka BrxVmV TBjA unsplash scaled

Lo sapevi che?

Secondo la mitologia greca Giunone, andata in sposa a Giove, portò come dote dei piccoli alberi che producevano frutti d’oro: erano arance e limoni, che divennero da quel momento simboli dell’amore e della fecondità. È per questo motivo che ancora oggi nelle celebrazioni nuziali si usano i fiori d’arancio, considerati simbolo di purezza della sposa.

cherry

Ciliegie

apricot

Albicocche

grape

Uva